Fondo Regionale per la Crescita, 200 milioni per le imprese campane

POR FESR 2014/2020
Azione 3.1.1
Aiuti per gli investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale FONDO REGIONALE PER LA CRESCITA CAMPANIA – FRC

FINALITÀ

Con il Fondo Regionale per la Crescita della Regione Campania si intendono favorire investimenti che, mediante ristrutturazione, razionalizzazione, ammodernamento di un impianto o di un processo produttivo, consentano un rilevante miglioramento delle prestazioni dell’impresa, in termini di posizionamento competitivo, al fine di internalizzare innovazione e conoscenza nel processo produttivo in modo da determinare vantaggi competitivi da utilizzare nel lungo periodo.

In particolare, si intende agevolare i seguenti investimenti:

·       Digitalizzazione e Industria 4.0;

·       Sicurezza e sostenibilità sociale e ambientale;

·       Nuovi modelli organizzativi.

SOGGETTI AMMISSIBILI

·       Microimprese (ivi compresi i liberi professionisti)

·       piccole imprese

·       liberi professionisti,

aventi almeno una sede operativa in Campania alla data della prima erogazione e costituite da almeno 12 mesi.

PROGRAMMI DI SPESA

I programmi di spesa prevedono spese ammissibili di importo compreso tra 30.000 € e 150.000,00 €.

REGIME AIUTO

Gli aiuti sono concessi in conformità e nei limiti del Regolamento de minimis (Reg. UE n. 1407/2013).

SETTORI

Tutti i settori merceologici escluso il settore dell’Agricoltura, Pesca Acquacoltura e allevamento

DOTAZIONE

FINANZIARIA

Dotazione finanziaria complessiva pari a 200 Milioni di Euro.

SPESE AMMISSIBILI

Ø  Macchinari NUOVI DI FABBRICA

Ø  Impianti

Ø  Abbattimento barriere architettoniche

Ø  Certificazioni (ISO 14001 – ISO 50001 – EMAS – ISO 45001 – Altre certificazioni)

Ø  Beni intangibili di accompagnamento ai processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale, software

DESCRIZIONE DEL FONDO

Strumento finanziario misto (finanziamento fondo perduto e anticipo rimborsabile)
Il finanziamento è composto come segue:

–        Fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili: sovvenzione diretta (Fondo Perduto);

–        Fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili: anticipo rimborsabile (Credito Diretto)

Il finanziamento prevede

•    Durata complessiva: 6 anni

•    Rimborso: 60 rate trimestrali posticipate a quote capitale costanti (ammortamento italiano), più 12 mesi di differimento decorrenti dalla data di erogazione dell’anticipazione.

•    Tasso di interesse: 0%.

•    Garanzie personali e/o reali prestate dai soggetti e con le modalità previste dall’Avviso.

TERMINE

La Domanda può essere presentata dalle ore 12:00 del giorno 10 febbraio 2022 e fino alle ore 12:00 del giorno 14 marzo 2022.
Dal 20 gennaio 2022 sarà resa disponibile sui siti della Regione Campania e di Sviluppo Campania la modulistica per la presentazione delle Domande di agevolazione.

BUSINESS PLAN

A cura della:

Si Imprese – Confesercenti

MODALITÀ DI GESTIONE

La Regione Campania si avvalerà per la gestione della Formazione della sua Società in House Sviluppo Campania. 
Il Gestore promuove la sottoscrizione, ove possibile, di convenzioni con il sistema bancario affinchè sia possibile avvalersi delle forme di collaborazione idonee a migliorare la performance dello strumento, anche mediante l’utilizzo di istituti di garanzia come conti correnti vincolati.

CRITERI DI SELEZIONE

In coerenza con i criteri di selezione specifici previsti per l’Azione 3.1.1 del POR FESR Campania, i progetti saranno agevolati dal Fondo Regionale per la Crescita secondo i seguenti criteri di valutazione:

•  espansione della capacità produttiva;

•  miglioramento del posizionamento competitivo;

•  sostenibilità economico finanziaria.

Inoltre, in aggiunta ai suddetti criteri di selezione, saranno introdotti, con l’attribuzione di un punteggio ulteriore e aggiuntivo, criteri di priorità in coerenza con quanto previsto dal Comitato di Sorveglianza dal POR FESR Campania ai sensi dell’art. 110 (par. 2 lett.a) del Regolamento UE (1303/2013).

RISULTATO ATTESO

Rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo

Si stima che, con media investimento pari a 100mila euro, potranno beneficiare del finanziamento circa 2000 aziende.

 

Vieni a trovarci in sede, siamo in via San Sebastiano a Sala Consilina presso la Banca Monte Pruno.

Contatti

Telefono

+39 0975 52 72 77

Email

vallodidiano@impresealcentro.it

Indirizzo

Via San Sebastiano, Sala Consilina (SA)

Privacy Policy